Unione Impiantisti Cna Cosenza: Vaccini anche per noi che tutti i giorni rischiamo di contrarre il Covid e semplificazione della procedura INAIL

Vaccini anche per noi che tutti i giorni rischiamo di contrarre il Covid e semplificazione della procedura INAIL. Questo l’appello rivolto alla Regione Calabria ed all’unità di Crisi regionale dall’ Unione Impiantisti della CNA Cosenza, nella persona del suo Presidente, Francesco Citino.

“I tanti lavoratori e le tante lavoratrici del settore – fa sapere il Presidente Citino – non hanno mai cessato le attività lavorative, neppure nel periodo più buio di questa pandemia. Il nostro lavoro non si è mai fermato perchè non possiamo lasciare le persone che hanno bisogno, ad esempio della manutenzione della caldaia, di restare senza assistenza. E’ per questo – continua il Presidente dell’ Unione Impiantisti di CNA Cosenza – che entriamo anche nelle abitazioni in cui si trovano persone con il Covid che, con queste rigide temperature nonostante siamo in primavera inoltrata, non possono restare senza acqua calda”.
In merito proprio a questo tema, il presidente Citino ha reso noto che, gli impiantisti, hanno continuato a sostenere autonomamente le spese dei frequenti tamponi, a tutela dei lavoratori, degli utenti che usufruiscono dell’assistenza e dei tecnici, ma a fronte di una macchina burocratica farraginosa ed impossibile da sostenere da parte dei piccoli artigiani.
Per questa motivazione che chiediamo, oltre all’accelerazione della campagna di vaccinazioni, in quanto categoria fortemente a rischio di esposizione al contagio del Covid-19, la sburocratizzazione della procedura INAIL.

Related Posts