Crotone: la solidarietà della famiglia CNA

Nei momenti di difficoltà e di crisi come quello che stiamo vivendo, i gesti di solidarietà assumono un significato decisamente diverso e restituiscono un’idea di comunità caratterizzata dalla spiccata presenza di valori umani. Può essere vista così l’iniziativa della CNA che, oltre a confermarsi un’organizzazione di rappresentanza sempre presente sul territorio, riafferma l’unita delle sue componenti in un’ottica che va oltre a quella di una “semplice” organizzazione, ma che si avvicina sempre più al concetto di famiglia.
A Crotone, infatti, il sindaco della città pitagorica, Vincenzo Voce ha ricevuto ieri Il presidente di CNA Cosenza Francesco Rosa e Marco Olivito della Cna di Cosenza; i due, insieme a Domenico Ceraudo della CNA di Crotone, hanno comunicato al primo cittadino la disponibilità ad offrire dei cesti “solidali” con prodotti agricoli e alimentari da destinare a famiglie in difficoltà.
Attraverso l’associazione “La Fontana”, quindi, la CNA provvederà a recapitarli nei prossimi giorni all’amministrazione comunale che li consegnerà, per la loro distribuzione, ad associazioni che si occupano dell’assistenza a famiglie con particolare disagio economico.
Ricordiamo che la città di Crotone, oltre a pagare le conseguenze e le difficoltà generate dall’emergenza sanitaria, è stata colpita dall’alluvione dello scorso mese di novembre, che ha generato inevitabili conseguenze negative al tessuto economico della città e di alcune zone della provincia.
Il sindaco Voce ha colto l’occasione per ringraziare i rappresentanti della CNA per la sensibilità e il gesto generoso.
Un’iniziativa che riafferma, quindi, l’importanza che riveste la solidarietà all’interno della “famiglia” CNA.

Related Posts