CNA, ANICA E CPI INCONTRANO IL SENATORE FARAONE

Mercoledì 15 luglio si è tenuto un importante incontro istituzionale a Roma a Palazzo Madama, tra una delegazione di rappresentanza del settore – CNA ascensori – ANICA – CPI, ed il Senatore Davide Faraone, capogruppo di Italiaviva al Senato. Un confronto proficuo che pone le basi per una buona collaborazione futura tra il Governo e le associazioni di categoria, cosi come sottolineato dal Vice Presidente di CNA Ascensoristi Danilo Binetti, dal Presidente di ANICA Gianni Robertelli e da Salvatore Nasca di CPI e fondatore del “Consorzio per l’Italia” che si sono relazionati con Faraone.
“Per la prima volta in trent’anni una parte del Governo rivolge la giusta attenzione ad un settore che movimenta 45 milioni di persone al giorno con quasi un milione di impianti installati” – ha affermato Danilo Binetti di CNA Ascensoristi. “Il nostro – ha continuato Binetti – è il secondo Stato per numero di impianti al mondo, per tale ragione è fondamentale dare la massima garanzia di sicurezza perché trattasi di un mezzo di trasporto collettivo che racchiude un alto rischio”. La delegazione ha, dunque, discusso su i tre emendamenti da applicare a beneficio del comparto, che sono stati accolti dal Senatore Faraone il quale si è impegnato a promuovere con forza in Senato la loro approvazione. Inoltre, a breve sarà avviato un tavolo di confronto permanente per verificarne la coerenza rispetto al decreto che li accoglierà. In seguito ad un dichiarato futuro impegno del Senatore, da oggi il settore avrà un canale diretto con la presidenza per accogliere le istanze di un settore cosi importante. Tra settembre ed ottobre ci sarà un ulteriore incontro dove si prevede la costituzione di una commissione tecnica di settore insieme ai legislativi per portare avanti misurate e utili proposte a difesa degli utenti finali.

Related Posts